La calligrafia di L’Atlas arriva a Milano: alla Wunderkammern inaugura “Cryptograms”

Recensioni

“La vita è energia ed anche la calligrafia è energia, dipingere è la traduzione dell’energia pura”. Così la pensa L’Atlas, parigino classe 1978 che proprio per le strade di Parigi ha iniziato la sua carriera come writer e che nel resto del mondo ha perfezionato il suo stile calligrafico: giusto il tempo di conoscere Bando, Mode2, The Chrome Angels, di fare qualche viaggio tra Siria, Marocco, Brasile e Cina e di tornare a casa. E non poteva che fare riferimento alle lettere il titolo della sua nuova mostra, “Cryptograms”, che inaugura oggi alla galleria Wunderkammern di Milano.

Annunci

TvBoy torna a Milano: sbucano Berlusconi e Renzi, Fedez e Chiara Ferragni e le icone dell’arte contemporanea

In Italia, Foto

Ricordate quando TvBoy aveva attaccato i suoi paste up provocatori in giro per Milano? Non era passata nemmeno una settimana che alcuni di essi erano stati coperti da mano ignote.

Arte in cantiere: a Base arriva Inside Out di JR

Recensioni

JR è tornato a Milano: questa volta è sbarcato a Base, spazio dell’ex Ansaldo di via Bergognone, che per l’occasione ha deciso di rifarsi il trucco. Sì, perché dal 14 novembre il cantiere dell’ex Ansaldo (che vedrà il progetto Base raddoppiare fino a 12.000 mq nel 2018) diventa la scena della gigantesca opera d’arte collettiva dell’artista JR nota con il nome di Inside Out.

Agitatevi Project: a Bologna un murale per Antonio Gramsci

Recensioni

“Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza.” Così scriveva un allora 28enne Antonio Gramsci sul primo numero de L’Ordine Nuovo. Era il 1919.

A Torino nasce Docks 74: ai Docks Doria va in scena “Urban Layers”, la personale di Aris

Interviste, Recensioni

Dal 2001 hanno organizzato migliaia di jam a Torino, hanno seguito Street Attitudes (dal 2002 al 2011), Picturin (dal 2010 al 2012) e Murarte (nato nel 1999), hanno dato allo Street Art Tour e a moltissimi progetti in collaborazione con singoli artisti. Ora per l’associazione culturale Il Cerchio e le Gocce è arrivato il momento di dotarsi di uno spazio espositivo proprio nel cuore di Barriera di Milano, il quartiere in cui sono nati a cresciuti.

Torna Wall in Art: in Valle Camonica le opere di ArtofSool, Moneyless e Ozmo

Recensioni

Dal 17 settembre al 14 ottobre è tornato, per la terza volta consecutiva in Valle Camonica, Wall in Art – Muri d’arte nella Valle dei Segni, il progetto nato dall’intuizione del Distretto Culturale di Valle Camonica sotto la direzione artistica di Ozmo. Tre murales, dalla bellezza sconcertante, che ho avuto il piacere di vedere di persona in un posto così evocativo. E non poteva essere scelto luogo migliore: il territorio camuno è infatti stato quello che, primo in Italia, ha ottenuto il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità da parte dell’UNESCO per il suo “tesoretto”, unico al mondo, di oltre 250mila graffiti, realizzati a partire dall’VIII millennio a.C.