Ravenna 2015, capitale della cultura. E della Street Art

In Italia

Ravenna è stata invasa da una nuova generazione di street artists: sono tanti, sono fantasiosi, ma soprattutto hanno tra i 10 e i 14 anni.

Il bel progetto “Un tocco d’arte in piazze Medaglie d’Oro” ha infatti dato la possibilità a nove classi (la prima F, le seconde B, C, D, E ed F, le terze B, C ed E) della scuola media Mario Montanari di realizzare sui muri del porticato del condominio di via Tommaso Gulli  che si affaccia su piazza Medaglie d’Oro 14 murales selezionati tra oltre 78 bozzetti. Seguiti dall’artista Mirko Dadich i ragazzi sono entrati nel vivo di questa avventura lo scorso 13 marzo quando, nei locali della scuola, una giuria aveva scelto i bozzetti più belli: composta da Salvatore Goddi, presidente del consiglio territoriale Darsena, Massimo Bianchetti, consigliere territoriale, Maria Conti, insegnante della Montanari, Rosanna Pisilli, dell’ufficio politiche giovanili del Comune, Mirko Dadich, artista dell’associazione Indastria, Mirco Battistini, educatore del centro giovani Quake, e da Pietro Baccarini, operatore culturale di territorio, la giuria aveva così selezionato i 14 bozzetti che da oggi fanno bella mostra di sé nella periferia est della città romagnola.

“Sono almeno quindici anni – ha dichiarato l’assessore alle Politiche giovanili Valentina Morigi – che questo assessorato lavora per promuovere la street art. Lo fa con manifestazioni che vedono protagonisti artisti di fama nazionale e internazionale e con iniziative come questa, che tendono a stimolare la creatività dei ragazzi, entrano nelle scuole e coinvolgono gli insegnanti, premiando il lavoro fatto con la possibilità di vedere le proprie opere abbellire il loro quartiere. Una dimostrazione del fatto che l’arte e la cultura possono e devono essere partecipate e contribuire a far crescere la comunità”. Non a caso, nel corso della prima edizione di “Subsidenze Street Art Festival 2014”, kermesse organizzata dall’associazione culturale Indastria, lo scorso settembre il comune era riuscito a radunare più di 10 tra street artists di fama nazionale e internazionale che hanno lavorato sui muri della città, partecipando al restyling, tanto atteso, del sottopassaggio della stazione ferroviaria.

Niente male per la capitale italiana della cultura nel 2015: è con progetti come questo che Ravenna, passo passo, sta avanzando nella scalata alla designazione a capitale europea della cultura nel 2019.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...