Loading

#StreetForum Chi si spaccia per un genio mente

Share

Un ultimo (e non indifferente) spunto fornito dal nostro Rendo. Per rivedere le puntate precedenti fate un giro su http://anotherscratchinthewall.com/tag/streetforum/

Sbaglio o piacerebbe a tutti essere un genio dell’arte? Svegliarsi la mattina con visioni artistiche innovative come se piovesse? Non avere bisogno di stimolare la propria creatività perché già in possesso di una luce propria?

Sì, sarebbe bello. Peccato che di persone così ne nascano veramente poche, eppure quante volte mi è capitato di incontrare aspiranti artisti che raccontano la genesi del proprio lavoro come il frutto di un sentire avulso da ogni tipo di stimolo. E poi, quando gli fai notare che il loro lavoro è incredibilmente somigliante a quello di un artista troppo famoso per essere ignorato, rispondono con frasi del tipo: “Ma io non lo conosco. Non sono interessato a cosa accade nel mondo, perché voglio che la mia mente crei libera da ogni suggestione”. Così facendo sottintendono di potersi attribuire idee, indipendentemente dal fatto che già esistano. In pratica non copiano mai.

Può capitare che più artisti, anche senza conoscersi, vadano nella stessa direzione, dando alla luce opere che condividono lo stesso mood, ma quando incontri una persona che copia opere famosissime affermando di non saperne niente, resto basito. Chi lo fa si qualifica come un imbecille, e non saprei come altro definirlo, perché l’ignoranza, oltretutto se esibita come metodo creativo, è un lusso che non ci si può permettere se si aspira ad essere credibili.

Nel nostro mondo ho incontrato pochissimi geni, e tanti professionisti che, lavorando duramente, creano opere d’arte degne di questo nome.


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *