Paratissima 12, arriva la nostra prima media partnership!

Recensioni

Skopje, Lisbona, Cagliari. Ma Paratissima, evento off di Artissima, non poteva stare lontana dalla città che l’ha vista nascere e così, dal 2 al 6 novembre, la mostra mercato di arte contemporanea per talenti emergenti torna a Torino, per quella che ha fatto delle stelle il centro della nuova edizione. La dodicesima, per la precisione, che porta a Torino Esposizioni più di 500 artisti e creativi provenienti da tutto il mondo, con tanto di new entry rappresentate da Cuba, Australia e Cina.

Nove mostre curate dai 17 giovani curatori di N.I.C.E. (New Independent Curatorial Experience, il corso per curatori di Paratissima) e sette sezioni che comprendono arti visive, fotografia, design, video, fashion e kids. Tra le quali c’è, immancabile dal 2013, G@p/Galleries at Paratissima, il settore dedicato alle gallerie d’arte che hanno l’opportunità di esporre e vendere opere a budget controllato (l’unico vincolo di partecipazione richiesto alle gallerie di G@P è quello di esporre un massimo di cinque artisti e che le opere in esposizione abbiano un prezzo di vendita al di sotto di 5000 euro), rivolgendosi così a un target di collezionismo young, proprio dell’evento. Proprio qui, come ricordano gli organizzatori, “dal 2014 la sezione ha ospitato anche alcune gallerie dedicate alla Street Art arricchendo la proposta artistica. G@P vuol essere uno spazio aperto dove poter comprare arte a prezzi sostenibili, dove il collezionista agli inizi si possa trovare a proprio agio, in un ambiente informale e accogliente”.

E poteva Another Scratch In The Wall mancare a questo appuntamento “ccciovane” ma, soprattutto, dedicato alla Street Art? Certo che no, ed eccoci allora tra i blog selezionati per il progetto blog to blog: rispondendo alla prima call dedicata ai blogger, anche io (piccola nota personale) farò parte di un team di 15 blogger (qui la lista), assieme ai quali potrò girovagare, scoprire, indagare ed esplorare la manifestazione, diventando a tutti gli effetti mediapartner dell’evento. L’appuntamento è dunque per il prossimo 5 novembre quando, assieme agli altri scrittori selezionati, gironzolerò tra i padiglioni di Paratissima, pubblicherò foto e interviste, incontrerò amici e riporterò tutto proprio qui su Another Scratch In The Wall.

Ma, in attesa di quella data, ecco un po’ di anticipazioni su tutta la Street Art presente nella sezione G@P di Paratissima 2016. Partiamo con le gallerie che esporranno: del tutto nuove rispetto a quelle che hanno partecipato l’anno scorso, sono anche numericamente di più e rappresentano non solo l’Italia ma anche l’Europa. Si tratta di  ART IN Gallery e Indipendent Artists (entrambe di Milano), ATB Art Gallery, Caracol Art Shop Gallery, Project Room, Galleria Unique e CSA Farm Gallery by Comoshopart (tutte di Torino), Kerstan Galerie  (Stoccarda), Nero Gallery (Roma), Galleria Unika (Ortisea), Museo Nuova Era (Bari), Federica Morandi art projects (Magenta) e Iotipresento (Verrès).

Sabato 5 novembre alle ore 15, invece, verrà presentato in anteprima il secondo volume di “StreetAland”, la prima collana di libri per bambini illustrata da street artist. “L’elefantino dei sogni”, questo il titolo del secondo volume, è una favola di sogni e colori scritta dal giornalista Luca Indemini e illustrata dallo street artist Mr Fijodor che trasferisce il suo segno dai muri ai libri per l’infanzia. Il protagonista de “L’elefantino dei sogni” (e degli altri volumi della collana) si chiama Giacomino, in omaggio al più famoso Giovannino Perdigiorno di Gianni Rodari. Dalle sue storie sono nati i racconti di fantasia di papà Luca, grazie agli stimoli della piccola Rebecca che ogni sera esigeva una nuova avventura di Giacomino. Dai racconti hanno successivamente preso forma le immagini disegnate da Ale Puro – nel primo volume della collana “Il Giardino in Tasca” (pubblicato a dicembre 2015 ) e da Mr Fijodor per il secondo volume. Che ha una tiratura volutamente limitata: le prime 500 copie sono numerate e firmate dall’artista, mentre autori ed editore hanno deciso di comune accordo di rifiutare il copyright e utilizzare le licenze Creative Commons.

E per ora da Paratissima è tutto, ci vediamo il 5 novembre!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...