Il Draw the Line tra gli eventi delle Giornate FAI di Primavera 2018

Recensioni

Nonostante il tempo non ci dia la stessa sensazione, è tuttavia necessario constatare che siamo già al terzo giorno di primavera. Quale momento migliore, dunque, per godersi un po’ la propria città o per una gita fuori porta, magari proprio nel week end in corso? E quale occasione migliore delle Giornate Fai di Primavera (ça va sans dire), che si stanno tenendo proprio in questo fine settimana, per farlo?

Ok, facciamo un passo indietro: che cos’è il Fai? E cosa sono le Giornate Fai di Primavera? Fai è l’acronimo di fondo ambiente italiano ed è una fondazione senza scopo di lucro nata nel 1975 per volontà di Giulia Maria Crespi, Renato Bazzoni, Alberto Predieri e Franco Russoli che, sul modello del National Trust inglese, ha lo scopo di tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano.

Dal 1993, poi, nel terzo week end di marzo si tengono le Giornate Fai di Primavera che consentono a quei luoghi tutelati dal fondo di farsi conoscere al grande pubblico grazie all’attività indefessa di volontari e “Ciceroni”: questi ultimi altro non sono che guide assoldate tra le scuole medie e i licei di tutta Italia. Caso vuole che anche la sottoscritta, studentessa all’ultimo anno del Parini di Milano, nel 2008 avesse fatto parte della schiera di Ciceroni chiamati a raccontare la storia della Basilica di San Simpliciano nella capitale meneghina: un’esperienza che mi piacque molto, facendomi capire quanto amassi l’arte (oltre che parlare in pubblico non solo non mi spaventava ma mi divertiva anche parecchio).

Nel tempo ho partecipato alle Giornate Fai di Primavera come spettatrice e non più come Cicerone: ho così scoperto, oltre alla Basilica di San Simpliciano a Milano, anche la sede Rai di corso Sempione, la Villa del Balbianello in provincia di Como e la Campari a Sesto San Giovanni. E anche quest’anno, puntuale come una cambiale, mi sono presentata sul sito del Fai per vedere che cosa offrisse il menu.

Immaginate il mio (piacevole) stupore nel leggere che nel 2018, per la prima volta nella storia di un ente (un po’ parruccone, lo ammetto) com’è il Fai, tra i tour promossi c’è anche quello al Draw the line, il meraviglioso festival che da 7 anni a questa parte si svolge a Campobasso e per tutto il Molise. Già, avete capito bene: i ragazzi della kermesse assieme ai Malatesta Associati hanno fatto ancora una volta centro e sono riusciti, grazie al pregio degli interventi degli artisti chiamati, a entrate nel cerchio magico del Fai a fianco di monumenti del calibro di Palazzo Mezzanotte a Milano, San Salvatore in Ognissanti a Firenze, Palazzo Giustiniani a Roma o il centro storico di Isernia nello stesso Molise.

Nella scheda di presentazione dell’evento (qui trovate la mappa del giro) si legge: “La Street Art del quartiere san Giovanni. La street art ha assunto una notevole importanza negli ultimi anni nel quartiere di San Giovanni a Campobasso. Quelli che prima erano grigi palazzoni sono ora opere d’arte conosciute e riconosciute in tutto il mondo. Camminando tra le strade si rimane sbalorditi dalla grandiosità di queste opere e così capita di sentire che c’è chi abita da Blu, da Dado o da Zed1, perché oramai i condomini associano la propria abitazione all’opera dell’artista donando a quest’ultima un’anima vera e vissuta”. E, ancora: “Nella sala civica del Comune di Campobasso verrà allestita una presentazione multimediale del Festival DRAW THE LINE e dell’itinerario”.

Che dire? Ancora complimenti ai ragazzi del Draw the Line, nella speranza che anche eventi di questo tipo diano una mano a inquadrare in una sempre più storicizzata cornice un movimento ancora troppo spesso avversato e per sua stessa natura poco incline a farsi studiare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...