Loading

I nostri Street Art Tour e Charity Stars per la lotta al Covid-19

Share

Non è un segreto: l’epoca che stiamo vivendo ci sta cogliendo del tutto impreparati, proprio come qualcosa che ti colpisce alla sprovvista. Ed è successo anche a noi di Scratch, che da quel lontano 23 febbraio, appena dopo l’ultimo tour al Madama Hostel & Bistrot, ci siamo visti annullare prima i tanti (ma tanti) appuntamenti di marzo con le scuole, poi i tour di gruppo e infine anche i workshop.

Ci siamo visti annullare tutto quello per cui da sempre prestiamo attività volontaria, insomma, senza che nessuno di noi potesse e dovesse farci qualcosa. Incassato il colpo, in poco tempo abbiamo deciso di reagire: due settimane dopo ne è nato lo street art tour virtuale dell’Ortica, con la voglia vera di ritrovare un po’ di routine (la stessa di cui ci lamentiamo quando ne siamo impegnati) in un momento di continui sconvolgimenti. Ed è stato un vero successo.

Vuoi per perseguire l’obiettivo della divulgazione, vuoi perché è un ottimo modo per tenere alta la testa (e un po’ anche il morale), abbiamo quindi voluto proseguire su quella strada proponendo, per il mese di marzo, sette appuntamenti live su Facebook, tra interviste ad artisti, avvocati, restauratori e appassionati del tema: un altro piccolo grande successo che stiamo tutt’ora portando a casa con dedizione e impegno. E vi assicuriamo che il menu di aprile non sarà da meno.

Ma che fare per contribuire in maniera sostanziale, seppur in piccola parte, all’emergenza da Covid-19 in corso? La risposta ce l’ha data un’amica di lunga data: “vi andrebbe di partecipare al progetto #VinciamoNoi di Charity Stars? Stiamo facendo raccolta fondi per aiutare la Croce Rossa Italia e tre ospedali italiani”. Detto fatto: 20 biglietti per i nostri Street Art Tour (quelli da fare di persona, per strada, a contatto con muri e spray) sono oggi a disposizione di chiunque li voglia acquistare per potarsi a casa non solo due ore con noi ma anche la consapevolezza di aver fatto qualcosa di positivo per la Croce Rossa Italiana, l’ospedale Luigi Sacco di Milano, l’ospedale Spallanzani di Roma e il Policlinico San Matteo di Pavia.

L’incasso, infatti, sarà interamente devoluto a queste strutture a sostegno di tre progetti:

  1. finanziare l’acquisto di ventilatori e apparecchi per la respirazione artificiale;
  2. fornire nuovi letti in terapia intensiva e sub-intensiva;
  3. garantire l’assistenza sanitaria e il rapido intervento del personale medico che si trova in prima linea.

Se anche tu vuoi dare una mano, ti chiediamo di acquistare uno o più biglietti semplicemente cliccando qui.

Grazie 🙂


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *