Loading

A Prata Sannita nasce l’asta #artistiperprata per mascherine e beni di prima necessità

Share

Si parla sempre di aste benefiche per le grandi città: ma cosa succede se ad avere bisogno è un piccolo comune di 1500 abitanti, nella Media Valle del Volturno? È questo il caso di Prata Sannita, in provincia di Caserta, dove l’associazione culturale Circo dei Tatuatori, creata per dare spazio all’arte e all’aggregazione sociale, ha organizzato un’asta benefica a sostegno del comune per la produzione di mascherine artigianali e beni di prima necessità.

“Siamo un piccolo comune – racconta Marco Shamano Russo, del Circo dei Tatuatori – con molti abitanti anziani, il cui ospedale più vicino è quello di Isernia, a 30 minuti da qui e senza rianimazione. Io lavoro in farmacia e mi sono reso conto che, col fatto che i medici di base possono fare solo il triage telefonico, noi siamo diventati il primo vero contatto con le persone che abitano qui. Oltre a questo, abbiamo notato che poiché molti abitanti lavorano la terra e non hanno altro stipendio, l’emergenza in corso sta causano ingenti perdite economiche a tutti. E, insomma, mettendo insieme queste evidenze, abbiamo deciso di mettere all’asta un po’ di opere per raccogliere fondi. Negli anni abbiamo organizzato diversi eventi e gli abitanti del paese ci hanno sempre accolti e festeggiati con grande affetto: adesso, tocca a noi fare qualcosa”. 

Le opere in questione sono state prodotte da una quarantina di artisti che hanno deciso di partecipare all’asta, ma alcune di queste sono parte del “fondo” dell’associazione, già in possesso di diverse opere di street artist e writer. “Col fatto che spesso partecipiamo od organizziamo serate – continua Marco – abbiamo un archivio davvero cospicuo di opere che abbiamo deciso di mettere all’asta proprio per questa emergenza. Abbiamo anche deciso di non proporre una base d’asta eccessivamente alta (pari a 30 Euro, con rilancio di 10), perché crediamo che tutti debbano avere accesso a questo strumento per avere una gratificazione doppia (derivante sia dal possesso di un’opera sia dall’avere fatto del bene)”.  

L’appuntamento è dunque per oggi, dalle 10, fino domani alle 18, su Instagram e sui social: qui sarà sufficiente cercare l’hashatg #artistiperprata, scegliere l’opera che più piace e partecipare all’asta nei commenti.


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *