Loading

Il Cerchio E Le Gocce lancia #coloravirus e #urbanartistpertorino

Share

#coloravirus e #urbanartistpertorino: sono gli hashtag dei due progetti che, in questo periodo di isolamento forzato, l’associazione Il Cerchio E Le Gocce ha deciso di aprire per sfruttare la rete contro l’isolamento sociale e, soprattutto, per fare del bene, non solo nella città di Torino.

#coloravirus, in collaborazione con Caravan SetUp, è un passatempo dedicato ad adulti e bambini per questo lungo periodo di permanenza a casa. “Abbiamo raccolto – raccontano da Il Cerchio E Le Gocce – i disegni di 64 artisti, writer, illustratori di tutte le età per un totale di 125 disegni, in un unico sketch-book (scaricabile qui) per scegliere quello preferito, stamparlo a casa e colorarlo con matite, pennarelli, biro, evidenziatori o qualsiasi altra tecnica possa venire in mente”. Alla fine dell’operazione, gli artisti chiedono solo un piccolo gesto di ringraziamento per aver regalato i loro disegni all’iniziativa: “Quando l’opera sarà finita – procedono da Il Cerchio E Le Gocce – chiediamo di fare una bella foto e pubblicarla sui social avendo cura di utilizzare l’hashtag #coloravirus e taggare l’autore dello sketch originale”.

E per chi non ha la stampante a casa, i ragazzi de Il Cerchio E Le Gocce suggeriscono questa checklist alternativa:

  • appoggia un foglio bianco sullo schermo del tuo computer o tablet e aumenta la luminosità dello schermo al massimo
  • con una matita ripassa leggermente le linee principali del disegno senza premere troppo per non rovinare la tua unica fonte di serie tv e film, potresti pentirtene…
  • ora sei pronto per colorare!

#urbanartistpertorino, in partenza oggi alle 11 e fino a domani alle 21, è invece il progetto di raccolta fondi per gli ospedali di Torino (Città della Salute Torino e Ospedale Mauriziano quelli consigliati). “Ispirati dai nostri colleghi e amici tatuatori di Lombardia e Piemonte, noi dell’associazione Il Cerchio E Le Gocce e altri urban-artist abbiamo deciso di dare il nostro piccolo contributo raccogliendo fondi per gli ospedali torinesi che in questo momento stanno combattendo la loro battaglia contro il COVID-19”. Per partecipare all’asta benefica sarà sufficiente fare la propria offerta nei commenti ai social post degli artisti che partecipano, taggando la persona che ha fatto l’ultima offerta più alta, mentre per sapere quali artisti partecipano basta seguire l’hashtag #urbanartistpertorino. La base d’asta sarà di 50€ (con rilanci minimi di 20€), mentre le opere verranno spedite/consegnate appena la situazione permetterà di farlo .


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *