A Torino nasce Docks 74: ai Docks Doria va in scena “Urban Layers”, la personale di Aris

Interviste, Recensioni

Dal 2001 hanno organizzato migliaia di jam a Torino, hanno seguito Street Attitudes (dal 2002 al 2011), Picturin (dal 2010 al 2012) e Murarte (nato nel 1999), hanno dato allo Street Art Tour e a moltissimi progetti in collaborazione con singoli artisti. Ora per l’associazione culturale Il Cerchio e le Gocce è arrivato il momento di dotarsi di uno spazio espositivo proprio nel cuore di Barriera di Milano, il quartiere in cui sono nati a cresciuti.

Annunci

#Paratissima11 Un’associazione culturale per la street art di Torino

Recensioni

Non sono una galleria, ma esporranno lo stesso a Urban G@P. Non hanno tele o disegni da portare a Paratissima, ma riempiranno lo stesso lo stand coi loro progetti. Loro, la seconda realtà con cui proseguo lo speciale dedicato alle interviste di Paratissima, sono Il cerchio e le gocce, associazione culturale nata a Torino nel 2001 con un interesse tutto particolare per le culture underground, la Street Art e il Graffiti Writing. Dopo essersi fatti le ossa nella Torino di Murarte (primo progetto italiano, datato 1999, che avesse come obiettivo una massiva riqualificazione urbana) i fondatori de Il cerchio e le gocce hanno sempre più mediato fra il mondo del Graffiti Writing e le istituzioni, tanto da giungere a diversi interventi estesi non solo all’Italia ma anche all’Europa. Negli ultimi anni, poi, l’associazione si è impegnata nella promozione dell’arte urbana sul territorio per aumentarne la fruibilità, per esempio con le passeggiate in città SAT- Street Art Tourino.
De Il cerchio e le gocce parlo con Claudia De Giorgis, organizzatrice di SAT, e con Fijodor Benzo, vice presidente dell’associazione.