L’Outdoor Festival 2018 celebra l’anno europeo del patrimonio culturale

Recensioni

Nell’anno europeo del patrimonio culturale torna a Roma Outdoor, dal 2010 uno dei più grandi festival in Italia, ideato e diretto dall’agenzia creativa Nufactory, dedicati alla cultura metropolitana. A partire da oggi e fino al 12 maggio gli spazi del Mattatoio di piazza Orazio Giustiniani 4 indagano, non a caso, il tema dell’ “heritage”.

Annunci

Da controcultura a main stream: a Roma “Cross the Streets” racconta 40 anni di Writing e Street Art

Interviste, Recensioni

Quella che 20 anni fa era una controcultura guardata con stupore misto a sospetto dal grande pubblico italiano oggi diventa mainstream ed entra in uno dei più famosi musei capitolini: “Cross the Streets”, dal 7 maggio al primo ottobre al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma, è infatti la mostra di una piattaforma culturale che getta le basi per una storicizzazione del fenomeno del Writing e della Street Art, tirando le fila del fenomeno artistico e mediatico fra i più influenti degli ultimi quarant’anni.

Torna Outdoor Festival, all’ex caserma Guido Reni per scavalcare i muri

Recensioni

Sette volte a Roma, di cui due all’ex caserma Guido Reni, per 30 giorni di kermesse dedicata alle espressioni contemporanee della cultura metropolitana internazionale. Sono i numeri di Outdoor, il festival internazionale dell’arte e della cultura metropolitane ideato e creato da Nufactory, che quest’anno si terrà, per la seconda volta di fila, all’ex caserma Guido Reni della Capitale fino al 31 ottobre.

#Paratissima11 Galleria Varsi, l’istituzione di Roma

Recensioni

La prima galleria con cui inauguro le mie interviste alle realtà che esporranno a Urban G@P a Paratissima è VARSI, galleria d’arte e centro culturale situato nel cuore di Roma. Nata nel 2013 dall’esperienza di Massimo Scrocca, oggi la galleria attira a sé un cospicuo numero di artisti: street artist per lo più, ma anche scrittori, illustratori, fotografi dei movimenti della cultura di strada e scultori. Le tecniche innovative con cui ciascuno di loro lavora e i contenuti che portano rendono la galleria un spazio espositivo nuovo e tra i più originali nel panorama romano. Ma non basta. La galleria ha anche di una libreria dedicata alla cultura underground: essa contiene, tra gli altri, i libri pubblicati da Varsi sugli artisti che espongono in galleria.
Di Varsi parlo con Massimo Scrocca, direttore.