Cinquanta Segnalibri per venticinque writer italiani

Recensioni

Tutto nasce nel 2006 quando Inward, Osservatorio sulla Creatività Urbana, organizzò la sua prima esposizione inedita, intitolata “Quarantotto Segnalibri”: ventiquattro graffiti writer rielaborarono forme, strumenti e senso delle loro opere e produssero due manufatti in formato rettangolare (10×40 cm), fuori città, che furono stampati in centinaia di esemplari di segnalibri d’artista.

Annunci