Napal arriva a Milano: alla Stradedarts inaugura “Above Ground”

Recensioni

Portare la propria visione del mondo nello spazio urbano, ricodificarlo, raccogliere idee e diffonderle tra le persone senza mai apparire formalmente in pubblico. Proprio come si conviene a ogni artista che opera nell’underground.

Annunci

La più grande jam d’Italia? Si chiama Street Players 2015

Recensioni

Il maltempo della scorsa settimana li aveva costretti a rimandare. Ma con oggi, sabato 20 giugno, anche i ritardatari potranno finire i loro muri per dare finalmente vita al progetto Street Players 2015, la Jam di Graffiti Writing e Street Art che, iniziata lo scorso week end, darà vita a un lunghissimo murales attorno all’Ippodromo del galoppo di Milano. Giunto alla sua terza edizione, lo Street Players di quest’anno spicca su quelli precedenti per la sua estensione: con i suoi 3 km di lunghezza, da via Caprilli a via Diomede, passando per piazzale Lotto, lo stadio di San Siro e il Lido, il progetto è diventato il più grande evento d’Italia nel suo genere: vi hanno partecipato più di 350 artisti provenienti, tra gli altri, da Italia, Norvegia, Francia, Spagna, Svizzera e Polonia.