Life below water, a Torino Mr. Fijodor realizza il 14esimo Global Goal dell’ONU

Recensioni

“Utilizzo sostenibile del mare: conservare e utilizzare in modo sostenibile gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile”. Così recita il 14esimo dei 17 Global Goals, gli obiettivi di sviluppo sostenibile creati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite e validi fino al 2030. E proprio a lui l’associazione culturale Il Cerchio E Le Gocce ha dedicato la murata “Life below water”, realizzata in questi giorni da Mr. Fijodor.

Annunci

Di pentiti, cosche e spray a Torino: quattro chiacchiere (e due interviste) con i Monkeys Evolution

Interviste

Questa è una storia iniziata qualche mese fa. Il 25 giugno, per la precisione, quando il quotidiano La Stampa, edizione torinese, titola: “I graffitari pentiti aiutano il Comune a ripulire i muri della città. «Vi sveliamo i segreti dei writer»”. Un titolo troppo ghiotto per passare inosservato, un contenuto ai limiti del ridicolo per non essere ripreso e commentato.

A Torino nasce Docks 74: ai Docks Doria va in scena “Urban Layers”, la personale di Aris

Interviste, Recensioni

Dal 2001 hanno organizzato migliaia di jam a Torino, hanno seguito Street Attitudes (dal 2002 al 2011), Picturin (dal 2010 al 2012) e Murarte (nato nel 1999), hanno dato allo Street Art Tour e a moltissimi progetti in collaborazione con singoli artisti. Ora per l’associazione culturale Il Cerchio e le Gocce è arrivato il momento di dotarsi di uno spazio espositivo proprio nel cuore di Barriera di Milano, il quartiere in cui sono nati a cresciuti.

Paratissima XII, il racconto per immagini

Foto, In Italia

Arte bella, arte giovane, arte alle stelle. Si presenta così la dodicesima edizione di Paratissima, che quest’anno ha scelto il tema “To the stars”: come anticipato, oggi ho visitato l’intero spazio che, come ogni anno, Torino Esposizioni le dedica, realizzandone qualche scatto che trovate più sotto.

Paratissima 12, arriva la nostra prima media partnership!

Recensioni

Skopje, Lisbona, Cagliari. Ma Paratissima, evento off di Artissima, non poteva stare lontana dalla città che l’ha vista nascere e così, dal 2 al 6 novembre, la mostra mercato di arte contemporanea per talenti emergenti torna a Torino, per quella che ha fatto delle stelle il centro della nuova edizione. La dodicesima, per la precisione, che porta a Torino Esposizioni più di 500 artisti e creativi provenienti da tutto il mondo, con tanto di new entry rappresentate da Cuba, Australia e Cina.

#Paratissima11 Da laboratorio creativo a storica galleria torinese di Paratissima

Recensioni

Con una scuderia composta da artisti del calibro di Ale Puro, Clet Abraham, Pao, Urbansolid e molti altri, la Square 23 Art Gallery è la galleria con cui proseguo il mio viaggio attraverso la sezione di Urban G@P di Paratissima. Lo spazio espositivo, nato il 23 settembre 2011 a Torino come laboratorio creativo, diventa nel tempo una storica presenza di Paratissima, tanto che uno dei suoi direttori, Davide Loritano, è oggi anche direttore artistico della sezione della kermesse torinese per la parte che riguarda, appunto, le gallerie. Tante le collaborazioni, per progetti di street art, avviate in questi primi due anni di attività con piccole e grandi realtà: da PicTurin – Torino Mural Art Festival, uno dei principali eventi europei di street art e graffiti-writing, a SAM – StreetArtMuseum e BAM – BergoloArtMuseum, i musei di street art a cielo aperto, dallo Studio d’Ars di Milano, al progetto di riqualificazione del carcere di Tirano (Sondrio).
Di Square 23 Art Gallery ne parlo con il direttore, Davide Loritano.

#Paratissima11 Un’associazione culturale per la street art di Torino

Recensioni

Non sono una galleria, ma esporranno lo stesso a Urban G@P. Non hanno tele o disegni da portare a Paratissima, ma riempiranno lo stesso lo stand coi loro progetti. Loro, la seconda realtà con cui proseguo lo speciale dedicato alle interviste di Paratissima, sono Il cerchio e le gocce, associazione culturale nata a Torino nel 2001 con un interesse tutto particolare per le culture underground, la Street Art e il Graffiti Writing. Dopo essersi fatti le ossa nella Torino di Murarte (primo progetto italiano, datato 1999, che avesse come obiettivo una massiva riqualificazione urbana) i fondatori de Il cerchio e le gocce hanno sempre più mediato fra il mondo del Graffiti Writing e le istituzioni, tanto da giungere a diversi interventi estesi non solo all’Italia ma anche all’Europa. Negli ultimi anni, poi, l’associazione si è impegnata nella promozione dell’arte urbana sul territorio per aumentarne la fruibilità, per esempio con le passeggiate in città SAT- Street Art Tourino.
De Il cerchio e le gocce parlo con Claudia De Giorgis, organizzatrice di SAT, e con Fijodor Benzo, vice presidente dell’associazione.